letture

Omar Di Monopoli, Nella perfida terra di Dio [Adelphi, 2017]

omar di monopoli

Ambientato in un paese fittizio del tarantino, Nella perfida terra di Dio [Adelphi, 2017] di Omar Di Monopoli mette in scena un noir grottesco tutto italiano del nostro meridione.

omar di monopoliLa storia ripercorre le vicende di un povero disgraziato, Tore Della Cucchiara, che dopo la morte del suocero -mistificatore e santone- ritorna dai figli per fare i conti con quel paese (fittizio ma molto simile a un qualunque paese reale del Sud Italia), Rocca Bardata, dal quale è stato costretto a scappare perché accusato di aver ucciso la moglie.
E’ una storia di malavita, di raggiri, di rancore, di riscoperte, ma soprattutto una storia di padri, quegli elementi della famiglia che nel Sud Italia hanno spesso un ruolo tanto centrale quanto latitante. E’ perciò una storia di infanzia rubata e rovinata da scelta di altri, di donne che non possono scegliere, di società che condannano anche senza processi.

Nella funzionalità della narrazione, Omar Di Monopoli alterna capitoli di storia passata (Prima) con capitoli di storia attuale (Dopo), in una lunga rincorsa fino all’epilogo senza titolo. Per questo la narrazione è convincente, anche molto intrigante: il meccanismo della suspence funziona tanto che il lettore è indubbiamente inviato ad arrivare fino alla fine per scoprire quando i due macro-capitoli (prima – dopo) si fondono.

Non mi convince invece la scelta linguistica, improntata alla ricerca di una lingua troppo artificiosamente precisa, mix di dialetti e modi di dire, dal salentino al napoletano: forse con un minore impiastro linguistico e maggiore linearità si sarebbe arrivati ad una forma narrativa più diretta e realistica.

Nel complesso comunque un bel libro, interessate, e tappa di lettura da non mancare.

0 comments on “Omar Di Monopoli, Nella perfida terra di Dio [Adelphi, 2017]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: