• Laerte

    È tremendo doverlo dire,ma siamo un popolo a cui .manca il senso dei propri diritti. Purtroppo non è soltanto parvenza. Io ho sempre presente, non solo perchè è da oltre un anno che lo sostengo, ma perchè anche il presidente Boeri, un anno fà la prospettò al governo, che la respinse, un riordino generale della Previdenza, con sfalci importanti e una vera,profonda riforma, che prevedeva di istituire un tetto minimo con un massimo di 4 volte tale minimo,prt tutte le pensioni. Nessuno fiatò. Silenzio assoluto,salvo l’on. Brunetta che lo zittì invitandolo a limitarsi ad applicare la legge. Nessun altro politico, sindacalista, landinprotestante, grillinvociante o salvinruspante, intervenne a favore di tale proposta. Il popolo sovrano ,anche quello delle richieste,ogni giorno, di condividere riduzioni drastiche di vitalizi, pensioni d’oro. e stipendi dei parlamentari. manco si accorse quanto importante fosse per la stragrande maggioranza dei lavoratori. Si ha l’impressione non sia soltanto mancanza, del senso, ma totale assenza di comprensione dei propri diritti.