attualità politicamente scorretto

Qualcosa si muova a sinistra …

Una lettera su Il Manifesto di oggi pone problemi interessanti a sinistra, per la costituzione di una sinistra alternativa, solidale, partecipata e di governo.

Non siamo in pochi ad attendere l’assemblea costituente di dicembre di Sinistra Italiana per capire effettivamente, oltre i documenti programmatici, quale sarà lo statuto di questa nuova cosa e quale organizzazione si darà (partito o federazione di partiti? Simboli? Programma?)

A dicembre, ma continuando a lavorare per una sinistra unita, perché non c’è tempo da perdere e non ci sono energie da disperdere.

  • Laerte

    Caro Marco, sei giovane ma pieno di buona volontà. Non mi intendo di politica,sono soltanto molto in là con gli anni. I principi sono ottimi, coltivali. Non allargare troppo il campo delle possibili convergenze, i possibili compagni di viaggio son quelli che non si attardano a disquisire troppo su quale simbolo seguire, ma disposti a ragionare, con pochi ma chiari patti, su altrettanto pochi obiettivi da raggiungere uno alla volta,non frammischiandoli. Ti auguro che l’impegno messo in questa impresa, venga premiato da un meritato successo.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: