attualità

Tutta colpa dei tatuaggi

Il nuovo smartwatch di Apple non è perfetto per chi ha i tatuaggi. Come conferma la stessa Cupertino in un comunicato ufficiale, l’inchiostro usato per disegnare sulla pelle può ostacolare il funzionamento dei sensori posti sulla parte dello smartwatch a contatto con la pelle (ossia quella che in un orologio tradizionale si chiama casa). E a quanto pare sarebbero i colori più scuri a dare maggiori problemi.

«Permanenti o temporanee modifiche della vostra pelle, come alcuni tatuaggi, sono in grado di influire sulle prestazioni del sensore della frequenza cardiaca -scrive il sito web – L’inchiostro di alcuni tatuaggi può bloccare la luce dal sensore, il che rende difficile ottenere letture affidabili», spiega Apple. La faccenda riguarda soprattutto le applicazioni che misurano le funzioni vitali o lo stato di salute dell’utente.

Fonte: il Corriere della Sera

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: