attualità

Il paradosso degli ‘spiati’

spieÈ violentemente esploso il Datagate, ovvero il controverso attacco agli USA che hanno spiato la Merke, Hollande, Putin etc.
Francamente non capisco perché!  E provo a spiegarmi.

Se il compito di un servizio segreti è quello di garantire la sicurezza interna anche mediante operazioni di spionaggio, dove dovremmo scandalizzarci se Barack Obama ha fatto controllare il telefono della cancelliera Merkel?

Il suo servizio segreti ha funzionato, semmai ha fatto acqua nel momento in cui c’è stata una fuga di notizie che ha permesso ad altri di sapere (come se non lo sapevano!?) di essere spiati!
E poi è ipocrita (o forse livorosa) la reazione di chi s’indigna a scoprire di essere spiato quando a sua volta ha lanciato le sue spie.

Insomma, questa storia delle spie non mi convince: ha permesso semplicemente ai giornali di far ritornare sullo schermo un vecchio leitmotiv della guerra fredda che, nell’epoca di Facebook e Google, proprio non dovrebbe scandalizzarci.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: