mondoscuola

Sempre più precario il futuro dei precari della Scuola

precari

Cavalcando una norma europea, i precari italiani (docenti ed ATA) hanno, ormai da qualche anno, chiesto il riconoscimento del loro servizio chiedendo la conversione del contratto da tempo determinato a tempo determinato. Esiste infatti una direttiva europea, la n°70 del 1999 recepita da una legge italiana (il d.lgs. 368/01) che stabilisce che dopo 36 mesi di servizio a tempo determinato bisogna stabilizzare i lavoratori, altrimenti si configura un abuso della reiterazione dei contratti a termine.

Leggi il contributo integrale su LeggiOggi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: