politicamente scorretto

Esodo estivo di politicanti

Prima un’epurazione via web, con dirette streaming, poi gli stessi volontari che dipartono dal movimento perché contrari con certe politiche interne: c’è aria di esodo fra i fedelissimi di Grillo.
L’idea di fondo è che abbiano sbagliato tutto pur portando avanti delle idee condivisibili (freno alle diarie, abbattimento dei costi della politica, riduzione dei parlamentari…).

Avrebbero dovuto, probabilmente, essere più tattici e meno oltranzisti, meno burattini di chi -alias Grillo- non si fa avanti, ma lascia i suoi allo sbaraglio.

Se fosse nato un governo col PD non ci saremmo scandalizzati e sarebbe stato indubbiamente un grande successo nonché un segnale di cambiamento verso una politica più partecipativa, più dal basso.

Invece oggi sono gli unici responsabili di un governo contro natura, PD+PdL, e di una serie di ritardi ed immobilismo.

L’era di Grillo volge al termine?

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: